Leggi la notizia

Francesco SchinaReactionInside the Score

Francesco Schina Reaction Inside the Score Jazzit

11 novembre 2019 Il nuovo appuntamento con ?Inside the Score? Nuovo appuntamento con la rubrica Inside The Score: abbiamo chiesto ad alcuni dei musicisti più emblematici della comunità jazzistica italiana di raccontarci una loro composizione. Buona lettura. Di Francesco Schina; a cura di Eugenio Mirti Reaction è l’ottava traccia del mio disco; la scelta è ...

L'articolo Francesco Schina<br/>Reaction<br/>Inside the Score proviene da JAZZIT MAGAZINE - BIMESTRALE DI MUSICA JAZZ.

Francesco Schina Reaction Inside the Score Jazzit

11 novembre 2019

Il nuovo appuntamento con ?Inside the Score?

Nuovo appuntamento con la rubrica Inside The Score: abbiamo chiesto ad alcuni dei musicisti più emblematici della comunità jazzistica italiana di raccontarci una loro composizione. Buona lettura.

Di Francesco Schina; a cura di Eugenio Mirti

Reaction è l’ottava traccia del mio disco; la scelta è caduta su questo brano perché, dal mio punto di vista, racchiude molti aspetti differenti del jazz, sia di epoca sia di stile. L’intento era quello di presentare una song con sonorità moderne,ma che non si distaccasse troppo dalla tradizione.

A prima vista è strutturato come una semplice composizione AABA, ma possiamo trovare piccole-grandi ?anomalie?.

Il groove iniziale, con le sue 8 battute di intro, è ovviamente dedicato alla sezione ritmica (piano, basso e batteria), dove il timing cela piccole difficoltà giocando tra battere e levare, struttura ritmica che accompagnerà anche il tema delle ?A?. Come possiamo notare, la parte armonica delle A è modale, basata su un accordo di D-7/11. Il basso di muove suonando la tonica con la suddivisione ritmica del groove, suddivisione che si incastra con la melodia del brano esposta dal sax tenore. Dove suona e si muove la melodia del sax la ritmica tace, quando invece il sax rimane sospeso sulla nota lunga allora la ritmica incalza col suo ?obbligato?.

La batteria esegue un accompagnamento funky, ma non statico o basic, bensì inserendo gli accenti dell’obbligato eseguito da piano e basso.

Non si può negare l’ispirazione a Miles Davis, sia per la scelta dell’armonia modale sia per quella della sonorità.

img

img

img

img

La prima A è strutturata con le classiche 8 battute ritornellate, mentre la seconda A è formata da 9 battute (8+1) prima di passare al B.

Nel bridge (B) il pensiero va naturalmente alla forma compositiva del Rhythm Changes, struttura musicale molto in voga nel periodo Be Bop. Ovviamente nel ?B? di Reaction la ritmica accompagna in ?swing?, agganciandosi così all’effetto appena citato. Anche qui c’è un grande ?però?: partiamo dal numero delle battute; nel mio brano sono presenti ben 12 battute, mentre nelle forme compositive convenzionali sono 8. Parlando invece dell’armonia, la forma si basa sul classico II-7 | V7 | I maj7 e si muove per toni interi in senso discendente, D | C | Bb, mentre nell’anatole l’armonia su muove per quinte.
La melodia si sviluppa su una scala discendente relativa all’accordo (II-7), una scala ascendente con sostituzione di tritono relativa al secondo accordo (V7), finendo poi sull’accordo di tonica (I maj7) dove la melodia si sofferma sulla terza nota dell’accordo. Quindi arriviamo a suonare l’ultima frase della ?B?, dove la melodia suona per due battute D su accordo di Bbmaj7, allacciandosi così all’armonia dell’ultima ?A? dove torniamo a suonare l’accordo modale di D-7/11.

La struttura degli assolo rimane la medesima, con la volontà di staccarsi gradualmente dalle imposizioni della partitura attraverso i solismi dei musicisti, dell’improvvisazione e dell’interplay. Riportare questo all’interno del disco non è stato facile, perché l’intenzione era quella di presentare delle durate ?commerciali? a causa del numero massiccio di brani, ben dieci. Invece tutto questo avviene nei live ed ogni volta è un viaggio differente.

Ricapitolando: questa è una composizione con una struttura a battute dispari, 37, a differenza degli standard che ne presentano 32. La mia più grande soddisfazione è che, ascoltando questo album, risulta estremamente difficile accorgersi di queste situazioni irregolari.

?

© Jazzit 2019

L'articolo Francesco Schina<br/>Reaction<br/>Inside the Score proviene da JAZZIT MAGAZINE - BIMESTRALE DI MUSICA JAZZ.

[continua...]

RSS Info

  • Fonte: JAZZIT MAGAZINE ? BIMESTRALE DI MUSICA JAZZ
  • Link: Website
  • Data: Mon, 11 Nov 2019 02:04:36 +0000

tutte le categorie:

Immagini dal mondo real time

Le immagini in tempo reale dall'italia e dal mondo, direttamente dai canali di Repubblica.it

Il podcast di ARCOIRIS.tv

Improntaonline segue il podcast di ARCOIRIS.tv, la televisione accessibile gratuitamente via Internet

Entra
Impronta
Visitatori totali
169821
Visitatori giornalieri
13
Utenti registrati
294
Comitato per la Pace – Regione Abruzzo

associazioni e amici

L'Impronta L'Aquila - News dal mondo www.vita.it - non profit online Arcoiris TV, web tv gratis inAfrica.it - Il portale sui popoli Africani Teatro.org UNICEF - 5 per mille all'UNICEF Akkuaria.org Peacelink - Telematica per la pace Agnese Ginocchio, Cantautrice per la Pace La rivista elettrinica italiana di fumetti, comics, manga Arab.it Federico Re, Poeta e Scrittore maxiata novartist www.rtsturismo.it TV Uno

SVAGO

5x1000 L'impronta

Compilando il form potrai scaricare tutti i numeri delle nostre riviste e ricevere via email le informazioni sugli eventi da noi organizzati. L'iscrizione è da intendersi a solo scopo statistico e non è in alcun modo vincolante.
Nome*:
Cognome*:
Email*:
Cellulare:
Leggi informativa privacy
Accetto i termini:
Sostieni la nostra associazione con un contributo