Leggi la notizia

Inquinamento da plastica: l'Italia apprezza lo stop ai prodotti monouso

Il problema dell'inquinamento da plastica è molto grave, per questo ogni iniziativa volta a contrastare seriamente il fenomeno merita l'apprezzamento. Tutti, ormai, abbiamo coscienza di quanto la...


Il problema dell'inquinamento da plastica è molto grave, per questo ogni iniziativa volta a contrastare seriamente il fenomeno merita l'apprezzamento. Tutti, ormai, abbiamo coscienza di quanto la situazione sia difficile e di come possa diventare drammatica senza opportuni provvedimenti.

Per fortuna a livello istituzionale si registra qualche apprezzabile iniziativa, come la direttiva UE sullo stop ai prodotti monouso, che l'Italia vuole recepire in tempi rapidi.

A dipingere il quadro ci pensa il ministro dell'ambiente Sergio Costa: "Alcuni studi indicano che i livelli di contaminazione da microplastiche nella colonna d'acqua a Portici (Golfo di Napoli) e alle Tremiti sono paragonabili a quelli riscontrati nei grandi vortici oceanici, altri attestano la presenza di zone di accumulo di detriti in plastica anche nei nostri mari, addirittura all'interno del Santuario dei Cetacei. Credo che a quest'emergenza l'Italia stia iniziando a rispondere bene con un ventaglio di misure".

Inquinamento dei mari: alcuni dati presentati a Slow Fish Inquinamento dei mari: alcuni dati presentati a Slow Fish Inquinamento dei mari: alcuni dati presentati a Slow Fish

L'inquinamento da plastica è una piaga ambientale che incide sulla qualità del nostro ecosistema ed è il nemico numero 1 dei nostri mari.

Il Belpaese non vuole perdere tempo ed apprezza quanto si sta cominciando a produrre su scala continentale: "L'adozione in via definitiva -prosegue Costa- della direttiva del Consiglio dell'Unione Europea che vieta dal 2021 i prodotti in plastica monouso segna una fine, ma anche l'inizio di un percorso, che ci libererà progressivamente dalla plastica, grazie a nuove norme più stringenti".

"L'Italia -conclude il ministro- ha un ruolo di capofila nella grande battaglia contro la plastica monouso e non abbasserà la guardia. Vogliamo essere tra i primi a recepire la direttiva UE. Le risposte devono essere efficaci a livello globale, perché la plastica impatta, tra le altre cose, su ben 700 specie marine. Nove uccelli marini su dieci, una tartaruga marina su tre e più della metà delle specie di balene e delfini ingeriscono plastica".

L'inquinamento da plastica è una piaga ambientale che incide sulla qualità del nostro ecosistema ed è il nemico numero 1 dei nostri mari. Il problema è di preoccupanti dimensioni, ma per fortuna ci si sta muovendo nella giusta direzione.

Via | Ministero dell'Ambiente

Inquinamento da plastica: l'Italia apprezza lo stop ai prodotti monouso pubblicato su Ecoblog.it 21 maggio 2019 17:51.

[continua...]

RSS Info

  • Fonte: Ecoblog.it
  • Link: Website
  • Data: Tue, 21 May 2019 17:51:20 +0000

tutte le categorie:

Immagini dal mondo real time

Le immagini in tempo reale dall'italia e dal mondo, direttamente dai canali di Repubblica.it

Il podcast di ARCOIRIS.tv

Improntaonline segue il podcast di ARCOIRIS.tv, la televisione accessibile gratuitamente via Internet

Entra
Impronta
Visitatori totali
154826
Visitatori giornalieri
39
Utenti registrati
294
Comitato per la Pace – Regione Abruzzo

associazioni e amici

L'Impronta L'Aquila - News dal mondo www.vita.it - non profit online Arcoiris TV, web tv gratis inAfrica.it - Il portale sui popoli Africani Teatro.org UNICEF - 5 per mille all'UNICEF Akkuaria.org Peacelink - Telematica per la pace Agnese Ginocchio, Cantautrice per la Pace La rivista elettrinica italiana di fumetti, comics, manga Arab.it Federico Re, Poeta e Scrittore maxiata novartist www.rtsturismo.it TV Uno

SVAGO

5x1000 L'impronta

Compilando il form potrai scaricare tutti i numeri delle nostre riviste e ricevere via email le informazioni sugli eventi da noi organizzati. L'iscrizione è da intendersi a solo scopo statistico e non è in alcun modo vincolante.
Nome*:
Cognome*:
Email*:
Cellulare:
Leggi informativa privacy
Accetto i termini:
Sostieni la nostra associazione con un contributo